Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Fare l’amore davanti a tutti è un’opera d’arte?

Un'inattesa scena di amore saffico sul palcoscenico di un teatrino di Istanbul ha scioccato gli ignari spettatori e la stampa internazionale  provocando la quasi immediata uscita del pubblico dal locale. Lo riferisce il quotidiano turco Hurriyet.

Protagonista dell'episodio – più unico che raro negli annali del teatro turco – è l'attrice turca Sukran Moral, già nota per le sue provocatorie performance artistiche. Giovedì sera, gli ospiti della galleria La casa dell'Arte stavano assistendo alla prima della piece «Amemus» della Moral, quando hanno visto comparire in scena una giovane donna vestita solo di un perizoma e di un reggiseno. L'attrice si è subito diretta verso un letto in mezzo al palcoscenico sul quale l'aspettava la Moral, che indossava gli stessi succinti indumenti, e con la quale hanno cominciato a fare sesso. La maggior parte del pubblico, sotto shock, ha lasciato la sala nei primi 10 minuti mentre testimoni sul posto hanno assicurato che mezz'ora dopo le due attrici stavano ancora scambiandosi esplicite effusioni nel letto.

Parlando della sua performance, Moral ha affermato che essa non aveva alcuno scopo preciso. «Il mio obiettivo era quello di portare una nuova forma di espressione nel linguaggio teatrale e, naturalmente, di infrangere qualche tabù. Il mio fine era quello di annoiare gli spettatori ma di renderli anche eccitati e confusi» ha aggiunto la controversa artista secondo cui «ho sempre avuto problemi parlando di tabù nelle mie opere. La sessualità è uno degli argomenti proibiti dai governi. Fare l'amore nella mia opera è un evento artistico. Non è uno spettacolo di sesso ma un modo per discutere di un problema morale». Ad ogni buon conto, a causa delle reazioni suscitate e per asseriti «motivi di sicurezza», Moral ha deciso di annullare una mostra in cui dovevano essere esibite le foto dello spettacolo e che era in programma nella stessa galleria giovedì prossimo.