Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il red carpet del web

Si è svolta una settimana fa, precisamente il 26 e il 27 giugno scorsi, la prima edizione del Movieplanet Film Festival. Un progetto voluto da Alessandro Rossi, socio proprietario del gruppo Movie Planet, che raccoglie sei strutture fra Lombardia e Piemonte. Il festival, oltre a mettere in luce i lavori di videomaker emergenti, alcuni giovanissimi, ha anche lo scopo di trasformare il multisala in un luogo di cultura cinematografica, che propone contenuti alternativi e validi, che non è solo il posto dove andare a vedere l’ultimo blockbuster uscito.

Al festival hanno partecipato circa 50 film, fra corti, medi e lungometraggi. La giuria, presieduta da Cristina Francese, coordinatrice e direttrice artistica di Movieplanet, e composta Marco Mariani, curatore di rassegne cinematografiche, Roberto Figazzolo, critico cinematografico, e gli youtuber Federico Frusciante e Mattia Ferrari, hanno selezionato 16 finalisti, che si sono incontrati a San Martino Siccomario, nel pavese, per una due giorni di proiezioni.

Il premio al miglior cortometraggio è andato a “Manuale per aspiranti suicidi” di Federico Russotto. Il miglior medio/lungometraggio è “Le notti del Maligno” di Federico Sfascia. Il premio speciale della giuria è andato al corto di animazione di Giovanni Saponaro “Mr. Boog”. Anche il pubblico ha assegnato due premi, votando online. “Il grido” di Cristiano Bacci ha raccolto il 68% dei voti per la categoria corti, mentre il riconoscimento di miglior medio/lungometraggio è andato di nuovo a “Le notti del Maligno”, con il 51,8% dei voti.

I film vincitori verranno proiettati in blocco per una settimana, nel mese di agosto, nei cinema Movieplanet.

Se siete curiosi di vederli, li trovate in streaming sul sito di Movieplanet.